WELFARE E SERVIZI SOCIALI

WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA, PER UNA CITTA’ SOLIDALE

Per noi San Donato solidale significa leggere in anticipo disagi, difficoltà e fragilità, operando in rete sul territorio per prevenire e alleviare difficoltà temporanee o, purtroppo, croniche. Vogliamo mettere le persone al centro dei nostri interventi, valorizzandone i progetti di vita, facendo sentire la presenza dell’ente (anche in forma associata) in termini di prevenzione del bisogno, integrazione degli interventi socio-sanitari e potenziamento dei servizi a sostegno dei minori, delle famiglie, dei bambini, degli adulti, degli anziani e delle persone con disabilità.

Idee e azioni:

  • battersi in tutte le sedi istituzionali e politiche affinché il ruolo del Consultorio famigliare di San Donato non sia ridimensionato, bensì rafforzato. Il Consultorio deve essere inteso come strumento di prevenzione e presidio territoriale a sostegno della donna e dei giovani, coordinandosi con i dirigenti delle scuole medie e superiori per iniziative su argomenti quali prevenzione, contraccezione e lotta all’HIV (un problema ancora purtroppo attuale);

  • riportare il Centro Vaccinazioni a San Donato, migliorando le modalità di prenotazione, di contatto e di richiesta informazioni;

  • contrasto alla violenza domestica e di genere (ospitalità in alloggi temporanei per donne e minori maltrattati; Percorso Rosa di immediata accoglienza presso il Pronto Soccorso del Policlinico San Donato);

  • potenziamento delle telecamere in prossimità di scuole, asili e luoghi di aggregazione giovanile;

  • misure a sostegno degli anziani, tra cui la stipula di un accordo con i ristoratori per “un pranzo in compagnia” come occasione per combattere solitudine e isolamento sociale e la riattivazione del servizio bus gratuito per anziani in difficoltà;

  • politiche volte a mantenere il più a lungo possibile l’anziano, anche disabile, nel suo ambiente familiare e a favorire la cura a domicilio, ovvero una politica di community care;

  • avvio di un percorso per far realizzare una RSA per anziani a San Donato;

  • creazione di una rete di dialogo e stretta collaborazione con la prima figura di riferimento di tutti i cittadini in tema di salute: il medico di base;

  • valorizzazione del Piano di Zona e interventi in rete sul nostro bacino di riferimento;

  • maggiori fondi comunali a sostegno delle famiglie in difficoltà economica;

  • la Consulta Disabilità di San Donato come luogo fondamentale di ascolto e collaborazione in tema di disabilità; sarà il soggetto attraverso cui associazioni, famiglie e cittadini in genere potranno riportare esigenze e avanzare proposte;

  • mappatura e adeguamento strutturale (a favore di tutti, nessuno escluso)  degli accessi a luoghi pubblici e strutture commerciali e di marciapiedi e strade cittadine;

  • costante attenzione alle esigenze specifiche dei soggetti portatori di disabilità, permanente o temporanea, in tema di erogazione di servizi cittadini;

  • adeguamento delle strutture sportive, e in particolare delle piscine comunali, al fine di promuoverne il massimo utilizzo anche da parte di cittadini in carrozzina e non solo.

© 2019 by SAN DONATO RIPARTE
 

San Donato Milanese

info@sandonatoriparte.it

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Instagram Icon